Comune di Partinico: riduzione tasse con richieste da presentare in pochi giorni!

A Partinico, la Commissione Straordinaria nominata lo scorso luglio (per via delle infiltrazioni mafiose nel precedente consiglio) delibera delle agevolazioni straordinarie per le imprese che hanno subìto la chiusura forzata nel periodo del lockdown.

Ciò che colpisce a primo acchitto è il termine così breve che viene concesso ai cittadini per la presentazione delle richieste: i modelli sono stati approvati il 6 ottobre 2020 e le richieste vanno presentate, a pena di decadenza, entro il 13 ottobre 2020! Dal punto di vista del rispetto per i cittadini, il comune di Partinico sembra battere addirittura l’Agenzia delle Entrate. Un’idea su un termine così incredibilmente breve si potrebbe maturare, ma a pensar male si fa peccato, per cui meglio andare oltre.

Queste agevolazioni però non sono al momento certe: pesano infatti delle condizioni sospensive (vedasi oltre). Ad ogni modo, i nostri clienti potenzialmente interessati saranno contattati nei prossimi giorni.

L’agevolazione spetta per l’anno 2020 e per le seguenti imposte: IMU TARI, COSAP, imposta sulla pubblicità. Vediamo nello specifico:
*

IMU

L’agevolazione è riconosciuta alla duplice condizione di essere sia proprietari di un immobile nel quale viene svolta l’attività economica, sia gestori dell’attività stessa: non vale pertanto per il proprietario di un immobile che sia stato locato a un altro soggetto per svolgere l’attività. Per capire se il proprio codice ATECO rientra nell’agevolazione, bisogna rifarsi ai DPCM dello scorso marzo che imposero le chiusure.

L’agevolazione è pari alla quota comunale dell’IMU per il 2020 riguardante l’immobile sul quale viene svolta l’attività (nella maggior parte dei casi, l’imposta va per intero al comune). Il regolamento cita le categorie catastali A10, C1, C3 e D, ma aggiunge che può spettare per qualunque immobile di categoria compatibile con l’esercizio dell’attività, precisando dopo che la categoria deve comunque essere conforme alla destinazione d’uso.

*

TARI

Viene prevista una diminuzione della quota variabile pari al 75%, per l’anno 2020, per una serie di categorie di utenze non domestiche che sono state costrette a sospendere l’attività nel periodo del lockdown.
*

COSAP

Trattasi del canone per l’occupazione di aree pubbliche (da cui l’acronimo). Verrà riconosciuto un credito d’imposta pari a 10/12 dell’importo dovuto per il 2020, sempre per i soggetti che sono stati costretti alla chiusura forzata.
*

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA’

Anche in questo caso, a causa della limitata visibilità degli impianti pubblicitari nel periodo di lockdown, viene riconosciuto un credito d’imposta pari a 10/12 dell’importo dovuto per il 2020.
*

COME FRUIRE DELLE AGEVOLAZIONI

Tutte le agevolazioni in commento, saranno fruite tramite compensazione con pendenze passate oppure con le relative tasse dovute per il 2021 (imposta per imposta, per cui il credito IMU si compensa con pendenze IMU passate o IMU del 2021 e così via).
*

LE CONDIZIONI SOSPENSIVE

Come accennato in precedenza, questa agevolazioni non sono affatto certe. La magnanimità del comune di Partinico infatti deriva dalla possibilità di avvalersi di un Fondo perequativo degli Enti locali, istituito dalla Legge Regionale n.9 del 12 maggio 2020.
Ebbene, nel caso in cui entro il 31 dicembre 2020 non sarà stato notificato al comune di Partinico il Decreto di attribuzione della quota spettante sul citato fondo, né sarà stato pubblicato detto decreto sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, nessuna agevolazione sarà concessa, anche se le domande saranno state regolarmente presentate. Il regolamento si premura di precisare che in questo caso nessun diritto spetta ai soggetti che hanno presentato la domanda.
Altra condizione sospensiva è che la Regione dovrà adempiere a quanto previsto dagli articoli 53-64 del D.L.34/2020 (meglio noto come “Decreto rilancio”). In quegli articoli sono presenti una serie di limiti e paletti che, si spera, non porteranno i cittadini partinicesi ad aver solo perso del tempo per compilare e presentare queste richieste.
*
Scriveteci per eventuali chiarimenti.

Post correlati

Lascia il tuo commento Required fields are marked *

Da oltre 50 anni lo Studio Sollena si occupa prevalentemente di consulenza societaria, tributaria, del lavoro, legale ed elaborazione dati contabili. Per usufruire della nostra consulenza e dei nostri servizi contattaci tramite email, chat o social network. Avrai modo di verificare la competenza ed il rispetto della clientela che da decenni ci contraddistinguono.